Le più famose corse d’auto d’epoca d’Italia (Parte 1)

Le più famose corse d'auto d'epoca d'Italia (Parte 1)
Le più famose corse d’auto d’epoca d’Italia (Parte 1)

A differenza dei veicoli moderni, sempre più tecnologici, le auto d’epoca continuano anno dopo anno ad affascinare milioni di appassionati in tutto il mondo. Le macchine storiche rappresentano un sogno, un’idea, una passione. Stiamo parlando di vetture entrate spesso a far parte dell’Olimpo delle auto, come la mitica Ferrari 250 GTO del 1962, la Jaguar E-Type del ’61 o la straordinaria Mercedes 300 SL Gullwing del ‘54, con le sue portiere ad ali di gabbiano divenute famose nei film di James Bond.

Ogni anno l’Italia offre il suo paesaggio unico ai veicoli d’epoca più belli del mondo, impegnati nelle esposizioni e nelle competizioni più prestigiose del settore. Il nostro Paese è uno dei luoghi dove viene organizzato il maggior numero di raduni, appuntamenti spesso di risonanza mondiale come la storica Mille Miglia. Dalla mitica Mille Miglia all’elegante Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, in questo articolo scopriremo le corse d’auto d’epoca, che si tengono in Italia, più belle di sempre.

La Mille Miglia

Un elenco delle più belle gare d’auto d’epoca non può non iniziare con la celeberrima Mille Miglia. Famosissima, la Mille Miglia è la corsa di auto d’epoca più celebre di tutte. Dal 1927, ogni primavera auto da capogiro fanno il loro viaggio lungo il percorso Brescia, Roma, Brescia. Fra gli esperti di raduni d’auto d’epoca, la Mille Miglia è conosciuta come la corsa più bella del mondo e l’annuale rievocazione storica rappresenta un degno tributo.

La 1000 Miglia è considerata l’appuntamento più rinomato ed entusiasmante per quanto riguarda le macchine storiche. Con il suo ricco programma, che prevede sia sfilate di modelli esclusivi che vere e proprie gare automobilistiche, ogni anno diletta il pubblico che accorre numeroso, con la classica corsa a tappe da Brescia fino a Roma e ritorno.

La Vernasca Silver Flag

Ma non c’è solo la Mille Miglia a far sognare gli appassionati, ma anche l’emiliana Vernasca Silver Flag. Fra le colline emiliane si celebra un altro rito che manda in visibilio gli appassionati. La Vernasca Silver Flag è nata come gara di velocità in salita, e rimasta tale fino al 1972. Oggi è più che altro una competizione riguardo alla bellezza delle auto, va in scena nella più classica forma di gara d’auto d’epoca, vale a dire come premio alla miglior conservazione o al miglior restauro.

Le macchine che vi partecipano sono tutte una meraviglia tanto che, negli anni, si è guadagnata l’appellativo di Goodwood italiana, cosa che la dice lunga sulla qualità delle vetture che vi sfilano.

La Vernasca Silver Flag
La Vernasca Silver Flag

Modena Cento Ore

Terra di motori l’Emilia Romagna, che ospita come sempre una delle manifestazioni più attese per le auto d’epoca, la Modena Cento Ore. Sempre in Emilia, ma più a sud, tra l’Emilia e la Toscana, invece, la vera protagonista è la Modena Cento Ore. Si tratta di una gara di velocità che si tiene tra circuiti e strade chiuse al traffico, blocchi di partenza compresi, con tanto di partenza in griglia. Diversi i partecipanti che arrivano dall’estero, rendendo questa corsa di auto d’epoca un evento di rilievo internazionale e nominato al titolo di “Rally of the Year”.

Il programma, pieno di appuntamenti e gare tra cui il classico rally tra le colline emiliane e toscane, vedrà sfidarsi diversi modelli storici prodotti dagli anni ’30 agli anni ’70. Le gare sono rigorosamente a cronometro, perciò quello che conta sono soltanto le prestazioni pure.